Carate Urio, Como: ucciso a coltellate l’imprenditore Antonio Dubini


È giallo sull’omicidio avvenuto ieri pomeriggio a Carate Urio sul lago di Como. Antonio Dubini, 67 anni, imprenditore, è stato ucciso a coltellate davanti al residence dove abitava con la moglie. L’assassino si sarebbe recato sul posto a bordo di una moto e avrebbe citofonato a casa Dubini facendo uscire l’uomo in strada.

A questo punto tra i due ci sarebbe stata una breve quanto accesa lite, culminata con l’ uccisione dell’imprenditore trafitto da una decina di coltellate davanti al cancello di casa. Le ricerche dell’omicida, che è riuscito a dileguarsi facendo perdere la proprie tracce, proseguono da ieri ininterrottamente.

La dinamica del delitto farebbe pensare che vittima e assassino si conoscessero. Sul movente dell’omicidio i Carabinieri ancora non si sbilanciano e in queste ore stanno vagliando diverse ipotesi.

Foto | Ticino on line

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: