Chiavari: disabili maltrattati in una casa di riposo. Arrestati 7 infermieri


Malmenavano e umiliavano pazienti disabili e malati psichici in una casa di riposo a Valfontanabuona, nell'entroterra di Chiavari (Genova). Con quest’accusa sono state arrestate stamattina sette persone, tra infermieri e operatori sanitari della struttura convenzionata con la locale ASL.

Secondo le indagini dei carabinieri, seguite alle denunce di familiari degli ospiti della clinica, i pazienti sarebbero stati costretti anche a denudarsi e non per impellenti esigenze igieniche. Le immagini delle micro telecamere piazzate dagli investigatori nella casa riposo di Valfontanabuona avrebbero fatto il resto, inchiodando gli indagati alle loro responsabilità.

Posti agli arresti domiciliari dovranno ora rispondere delle ipotesi di reato di sequestro di persona, violenza privata, maltrattamenti. E il caso non può che riportare alla mente l’analogo scandalo scoppiato nel gennaio scorso in una casa di riposo di Sanremo, per le accuse di violenze e abusi sessuali sui pazienti, che era diretta dalla moglie dell’ex presidente della provincia di Imperia e attuale senatore del PdL Gabriele Boscetto.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail