Napoli, camorra: arrestato Vincenzo Acanfora, considerato il reggente del clan Aprea, era in casa del padre


Era latitante dal 2007. A breve sarebbe stato inserito nella lista dei 100 latitanti più pericolosi d'Italia. Vincenzo Acanfora, 46 anni, ritenuto il reggente del Clan Aprea, è stato arrestato questa notte a Napoli, rione Don Guanella, in casa del padre.

Sulle sue spalle una condanna definitiva a nove anni di carcere per armi ed estorsione aggravata dal metodo mafioso. Inoltre Acanfora deve scontare due anni in una casa lavoro perchè giudicato delinquente abituale.

L’arresto, eseguito dai carabinieri del nucleo investigativo e della compagnia di Poggioreale, è stato coordinato dalla DIA partenopea al termine di una lunga attività investigativa. Il clan Aprea opera nella zona orientale di Napoli dove è considerato egemone.

Foto | Il Mattino

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: