Varese: non accettava la fine del suo matrimonio, Maurizio Delciero ha ucciso la moglie, i due figli piccoli e si è tolto la vita

Ha aspettato che la sua famiglia si mettesse a letto, poi ha comesso uno strage: protagonista di questa vicenda è stato il 42enne Maurizio Delciero, residente a Gornate Olona, in provincia di Varese.

Prima ha accoltellato la moglie, Marta Bergonzi, 36 anni, poi si è recato nell stanza dei figli, Fabio, 9 anni, e Mattia, 5 anni, e li ha uccisi nello stesso modo.

Alla fine è sceso in garage, ha collegato il tubo di scarico del motore dell'auto con l'abitacolo e si è chiuso dentro, dopo aver acceso il motore. La morte è sopraggiunta pochi minuti dopo.

La causa scatentante di questa strage, stando a quanto si è appreso in queste ore, era stata l'annunciata fine del suo matrimonio: Marta, infatti, aveva chiesto la separazione e i documenti sarebbero dovuti arrivare nei prossimi giorni.

Via | La Stampa

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: