Strage in un centro fitness di Pittsburgh: l'omicida di massa si chiamava George Sodini e stava pianificando la sparatoria dallo scorso novembre

Breve aggiornamento sulla sparatoria di Collier, Pittsburgh, di cui vi abbiamo parlato questa mattina.

I morti, stando ai media statunitensi, sarebbero 4: tre donne e il folle che ha commesso la strage, che si sarebbe suicidato prima dell'arrivo delle autorità. Almeno 14 i feriti, tutte donne, di cui alcune in gravi condizioni.

In queste ore sono emersi anche alcuni dettagli sull'assassino: si chiamava George Sodini, 48 anni, era disoccupato, "molto credente, arrabbiato e solo" ed aveva annunciato la strage su un sito internet registrato a suo nome.

Sodini aveva iniziato a preparare l'attacco da novembre ed aveva già provato a metterlo in atto lo scorso gennaio, senza successo.

"Il più problema più grande di tutti non è non avere amici o relazioni, ma non essere in grado di portare a termine quello ci si è prefissati" è solo una delle tante frasi scritte dall'uomo e che verranno diffuse nelle prossime ore.

Via | CBC

  • shares
  • Mail