Barack Obama riceve 30 minacce di morte al giorno

attentato barack obama

Dura essere il primo Presidente nero della storia degli Stati Uniti: c'è un sacco di gente che non ti vuole bene, infatti Barack Obama riceve trenta minacce di morte al giorno. La notizia è uscita oggi sul Daily Telegraph: si tratta di un incremento, rispetto alla presidenza Bush, del 400%. Insomma, i fanatici e gli psicopatici d'America vanno a nozze con l'idea di assassinare Obama.

Lo sfondo razziale, è chiaramente quello preponderante. Già durante la campagna elettorale, vicino a Denver, alcuni fanatici razzisti erano stati arrestati: volevano attentare alle vita di Obama durante la convention - su polisblog se ne era parlato diffusamente ai tempi - e prima ancora, un altro attentatore Raymond Hunter Geysel era stato arrestato. Progettava, testuali parole "di piantare una pallottola nella testa di Obama".

Pochi i piani degli attentatori resi noti: uno dei più deliranti è il seguente

Alcuni militanti di gruppi di estrema destra del Tennessee avevano pianificato di derubare un'armeria, uccidere 88 persone di colore (forse un assurdo omaggio al saluto nazista Heil Hitler? ndr), decapitare un quattordicenne, e infine uccidere Obama

Chiaramente non viene dato risalto a questo genere di notizie per scongiurare l'emulazionismo di altri eventuali psicopatici.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: