Omicidio a Rutigliano: Mario Rizzo ucciso in un agguato

Omicidio ieri pomeriggio a Rutigliano nel barese dove Mario Rizzo, 45 anni, già noto alle forze dell’ordine è stato ucciso a colpi di pistola in corso Cairoli. L’uomo era fermo davanti a un bar nei pressi di una scuola quando, intorno alle 17, sono sopraggiunte due persone a bordo di una moto di grossa cilindrata.

Rizzo è stato raggiunto anche al capo da diversi proiettili esplosi da una pistola di piccolo calibro, i killer sono poi fuggiti mentre Rizzo era ormai a terra. Sul luogo dell’agguato sono poi arrivati i carabinieri e il magistrato di turno. Le indagini, pur non escludendo allo stato alcuna pista non possono non partire dal passato più o meno recente di Rizzo.

Repubblica Bari ricorda che l’uomo negli anni Novanta era considerato vicino a un clan mafioso finché non divenne collaboratore di giustizia e fece arrestare anche il fratello. Ad aprile scorso il 45enne rimasse coinvolto in una sparatoria da far west scoppiata a Rutigliano in piazza XX Settembre contro un 42enne, per regolare delle vecchie questioni, dissero allora gli investigatori.

Nessuno dei due rimase ferito, ma entrambi furono arrestati per tentato omicidio e rinchiusi in carcere, dal quale Rizzo era uscito un mese fa. Ieri l’agguato in cui ha trovato la morte.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail