Omicidio a Oppido Mamertina: ucciso il 57enne Attilio Zappia

Ci sarebbe una lite finita nel peggiore dei modi dietro l’omicidio di Attilio Zappia 57 anni, ucciso ieri pomeriggio nelle campagne della frazione Castellace di Oppido Mamertina, nel reggino. Secondo i primi rilievi medico-legali l’uomo, coniugato e con figli, è stato freddato con un solo colpo di pistola, fuoriuscito da un’arma di piccolo calibro, che l’ha raggiunto alla testa.

Zappia, scrive Reggio Tv, era disoccupato e già noto alle forze dell’ordine: di recente era finito in manette per lesioni e minacce a un pubblico ufficiale ed era uscito dal carcere solo lunedì scorso. Gli investigatori dei carabinieri avrebbero già escluso la pista criminalità organizzata. Il cadavere di Zappia è stato rinvenuto da un pastore che che ha poi avvisato le forze dell’ordine.

Nelle campagne di Oppido, in località Quarantano, il 57enne si è incontrato con chi l’ha poi ucciso o l’omicidio è avvenuto altrove? Sul posto non è stato rinvenuto nessun bossolo. A coordinare le indagini è la procura della Repubblica di Palmi che ha anche disposto una serie di perquisizioni domiciliari. L'ultimo fatto di sangue in città nel maggio scorso quando un 64enne venne assassinato a colpi di fucile.

Foto © TMNews

  • shares
  • Mail