Ercolano: ritira la pensione del marito morto da 21 anni, arrestata 74enne

Fino all’altro giorno avrebbe ritirato la pensione d’invalidità del marito morto nel 1991. In 21 anni Teresa Sannino, 74enne di Ercolano (Napoli) avrebbe percepito indebitamente ben 151mila euro. Con quest’accusa la donna, pensionata, è stata arrestata dai carabinieri nell’ambito dei controlli su presunte false invalidità sul territorio di Napoli che hanno già fatto finire agli arresti 266 persone e portato al sequestro di beni per 10 milioni di euro.

Nessuno si sarebbe mai accorto di nulla finché, dopo una serie di accertamenti, i carabinieri della stazione di Posillipo hanno pedinato la donna e l’hanno sorpresa mentre si recava presso l'ufficio postale di corso Resina ad Ercolano. Naturalmente per ritirare la pensione del congiunto morto più di vent’anni prima.

Teresa Sannino è accusata di truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato. Alla pensionata sono stati concessi i domiciliari e intanto le sono stati sequestrati un immobile di 120 metri quadrati e un terreno di circa 1.000 metri quadri a Ercolano e l’ultima pensione ritirata del defunto marito.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail