L’Aquila: arrestato frate già condannato per violenza sessuale su minore

Un frate già condannato per violenza sessuale su minore è stato tratto di nuovo in arresto ieri. La polizia gli ha notificato un’ordinanza di custodia cautelare in un convento de L’Aquila dove l’uomo si era ritirato per meditare sul processo che l'ha visto alla sbarra per abusi sessuali su un bambino di 10 anni e la successiva sentenza, passato in giudicato, che l’ha considerato colpevole.

Secondo questa nuova accusa il religioso si sarebbe macchiato di un altro episodio di violenza ai danni di un minorenne nel trapanese, un ragazzino che all’epoca dei fatti aveva 12 anni. La presunta vittima era figlio di amici del frate che non avrebbe esitato ad approfittarsi di lui nei momenti di assenza dei genitori.

Le indagini erano partire da una segnalazione arrivata a Telefono azzurro. Le successive indagini reggono adesso un’accusa di violenza sessuale aggravata in danno di minore a carico del frate, di cui non sono state rese note le generalità. All’uomo sono stati concessi i domiciliari che potrà scontare nel convento in cui si trova.


Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail