Operazione antidroga a Milano: cocaina in arrivo dalla Colombia, 53 arresti

Seconda operazione della giornata finalizzata allo smantellamento di organizzazioni dedite al traffico della droga in Nord Italia. Oltre al blitz "For Sale" che ha portato all'arresto di 57 persone in provincia di Genova, ben 53 persone sono finite in manette nel corso di un'operazione condotta dai carabinieri del comando provinciale di Milano.

Il blitz, denominato Pollicino, è scattato al termine di lunghe e complesse indagini che hanno permesso alle autorità di accertare l'attività di traffico di stupefacenti e di armi portata avanti da un'organizzazione attiva nell'area di Milano e in tutta la Lombardia - comprese le città di Monza, Bergamo, Varese e Cremona - con ramificazioni anche a La Spezia e Reggio Calabria.

L'organizzazione faceva arrivare la droga direttamente dalla Colombia e si occupava di diffonderla sul territorio italiano grazie ad una fitta rete di corrieri che attraversavano il nostro Paese da nord a sud.

Gli inquirenti hanno scoperto anche una particolare tecnica che permetteva ai corriere di far entrare la droga in Italia senza essere scoperti: scioglievano chimicamente la cocaina e la impregnavano nella lana, poi utilizzata per filare dei tappeti che riuscivano ad eludere i controlli.

Le 53 persone indagate, tutte finite in carcere, sono accusate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi, riciclaggio e ricettazione.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail