Genova, maxi operazione antidroga: 57 arresti, decapitato cartello di senegalesi

Importante operazione antidroga condotta dai carabinieri di Portoria, Genova, e finalizzata alla decapitazione di un cartello della droga composto in prevalenza da cittadini senegalesi e attivo nel centro storico del capoluogo ligure e in altre località del Nord Italia.

L'operazione, denominata "For Sale", ha già portato all'arresto di 57 persone - 43 senegalesi, 10 italiani, 1 nigeriano, 1 francese, 1 albanese ed 1 gabonese - tutti accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti e spaccio continuato in concorso.

Gli oltre 30 militari coinvolti nel blitz sono riusciti, anche grazie all'ausilio di unità cinofile e dell'elicottero di Villanova d'Albenga, a sequestrare oltre 7.500 dosi di cocaina nel corso di perquisizioni condotte nel centro storico di Genova e a Monza, Alessandria, Torino, Lecco e Savona.

Le indagini hanno permesso di accertare la perfetta organizzazione del cartello, che riforniva di droga varie aree del nord Italia ed aveva addirittura creato un servizio di assistenza legale ed economica per le famiglie dei detenuti finiti in carcere dopo aver collaborato con l'organizzazione.

L'operazione è scattata a tre anni di distanza dall'avvio delle indagini, partite nel 2009 dopo che i militari erano riusciti ad identificare una coppia di spacciatori attivi nella zona di via Gramsci: la titolare di un'agenzia di viaggi e il suo compagno erano stati sorpresi a spacciare cocaina.

Da lì si è riusciti a scoprire la più vasta organizzazione alle loro spalle ed identificare i vari rami del cartello, che aveva una struttura piramidale e poteva contare su un grande numero di piccoli spacciatori che nel corso di questi anni erano riusciti a monopolizzare lo spaccio nell'area del centro storico.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail