USA, sesso come premio per i suoi studenti: incriminata l'insegnante Stephanie Fletcher

Sta facendo il giro del Mondo la vicenda che ha visto e vede tuttora coinvolta la 28enne Stephanie Fletcher, insegnante biologia presso un liceo di Walton, nello stato di New York. La giovane, sposata dal 2010, è al centro di uno scandalo dopo esser stata arrestata con l'accusa di aver avuto rapporti sessuali con due suoi studenti, entrambi di 16 anni.

La relazione coi due sarebbe iniziata mesi fa per puro caso, con lo scambio dei rispettivi numeri di telefono. A quel punto, è emerso dalle indagini, la Fletcher avrebbe cominciato ad inviare foto hot ai due giovani. Ci è voluto poco prima che quegli scambi di sms piccanti si trasformassero in incontri sessuali, avvenuti in diverse occasioni nel corso degli ultimi mesi.

L'insegnante, scrive l'Huffington Post, aveva trovato un modo unico per motivare i due studenti: sesso orale dopo ogni risposta esatta data alla sue domande. E così è stato, almeno stando al racconto dei due. La Fletcher ha approfittato delle pause tra una lezione e l'altra e delle ripetizioni che si era offerta di fare ai due al di fuori dell'orari scolastico.

Alla relazione illegale coi due studenti si aggiunge anche quella, sempre extraconiugale, con un suo collega, un professore di inglese. Nel corso delle udienze preliminari del procedimento a carico della donna, è emerso che il professore aveva scoperto del rapporto tra lei e i due studenti e per gelosia avrebbe deciso di punire i due minorenni con dei brutti voti nella sua materia.

Sarebbe stato proprio l'insegnante geloso a denunciare tutto alle autorità e far scattare le indagini. I due studenti hanno ammesso i rapporti e la donna è stata incriminata per stupro, atti sessuali e per aver messo in pericolo la salute di un minorenne.

La prossima udienza si terrà il 29 novembre.

Foto | New York State Police

  • shares
  • Mail