Violenza sessuale a Roma: 34enne aggredita nel box della sua abitazione

bufalotta_roma

Ancora violenza sessuale a Roma, vittima una giornalista di 34 anni residente in zona Bufalotta, a nord della città.

E' accaduto tutto due notti fa, intorno alle 2, mentre la donna stava parcheggiando la sua auto nel box condominiale: un uomo col volto coperto da un passamontagna e armato di coltello è sbucato dal buio, l'ha trascinata fuori dall'auto e, dopo averle legato i polsi col nastro adesivo, l'ha violentata.

Stando al racconto della vittima, che è riuscita a liberarsi e dare l'allarme pochi minuti dopo la fuga dell'uomo, l'aggressore in un primo momento avrebbe cercato soltanto di rapinarla, salvo poi cambiare idea dopo averla vista.

Lo stupratore non è stato ancora identificato e visto che il suo volto era coperto non sarà certo facile rintracciarlo: quello che è certo è che si tratta di un italiano.

Potrebbero essere fondamentali allo svolgimento delle indagini gli eventuali resti di saliva o impronte digitali lasciate sul nastro adesivo usato per immobilizzare la donna. Le indagini continuano.

Via | Vivere Roma

  • shares
  • Mail