Napoli, omicidio: Vincenzo Priore ucciso. Il cadavere trovato a Scampia

Ci sarebbe una rissa dietro l’ennesimo omicidio consumatosi a Napoli in queste ultime settimane. La vittima è Vincenzo Priore, 21 anni, incensurato. Il suo cadavere è stato rinvenuto nella notte nel quartiere Scampia.

Ma delitto non avrebbe nulla a che fare con la guerra combattuta dai clan dell’area nord della città che si contendono il controllo delle piazze di spaccio. Secondo gli investigatori Priore sarebbe stato ucciso a seguito di una lite iniziata ieri sera in un locale di Aversa, nel Casertano, e finita tragicamente con l’uccisione del giovane, trovato riverso a terra nella zona della Masseria Cardone, ucciso da alcuni colpi d’arma da fuoco alla schiena.

Sempre nella notte, negli stessi momenti in cui veniva scoperto l’omicidio, due persone, di 28 e 23 anni, sono arrivate all’ospedale San Giovanni Bosco. Il primo era stato raggiunto da un proiettile alla testa ed è tuttora ricoverato in prognosi riservata, il secondo è stato medicato per una ferita al cranio provocata da un corpo contundente. Entrambi gli episodi sarebbero collegati alla rissa sfociata nell’omicidio di Priore secondo la polizia che si occupa del caso.

Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail