Criminalità giovanile ad Edimburgo: oltre 12mila reati commessi da giovani tra i 12 e i 16 anni

babydelinquenti

12mila crimini, tra furti, rapine ed atti di vandalismo, compiuti in poco tempo ad Edimburgo: ma non è tanto questo il dato allarmante, quanto che gli autori sono dieci ragazzini di età compresa tra i 12 e i 16 anni.

Dei veri e proprio baby criminali che le autorità non riesco proprio a fermare, nonostante i ripetuti arresti: alcuni di loro sono stati accusati quasi 200 volte, ma una volta rilasciati hanno ripreso senza problemi la loro "attività".

Stando a quanto rivelano le autorità della città, i dieci giovani opererebbero autonomamente ognuno in una zona diversa di Edimburgo. E si tratta ovviamente dei dieci casi più gravi: si calcola che ogni settimana vengano arrestati circa 60 giovani, tra ladruncoli, vandali e rapinatori.

Chiaramente il sistema non funziona. Se qualcuno arriva a commettere un così alto numero di reati non dovrebbe essere libero di vagare per la città. Per proteggere la popolazione credo che debbano essere rinchiusi" è una delle tante lamentele presentate degli agenti che quotidianamente arrestano questi giovani delinquenti. Voi che ne pensate? Questo problema è così forte anche in Italia?

Via | The Scottish Sun

  • shares
  • Mail