Angela Celentano, la foto inviata dal Messico è autentica e compatibile

La già conosciuta "pista messicana" riguardo il caso di Angela Celentano, la bambina di soli tre anni scomparsa sul Monte Faito, in provincia di Napoli, nel lontano 1996, potrebbe rivelarsi attendibile.

Come riporta un'agenzia Ansa, infatti, l'avvocato dei Celentano, Luigi Ferrandino, ha affermato che la foto della ragazza messicana, che dice di chiamarsi Celeste Ruiz e che ha ammesso di essere stata adottata da una famiglia in Messico, è autentica:

Hanno detto che c'é qualche elemento di compatibilità. on è una foto ritoccata, questo è certo. E' la foto di una persona che esiste. Se sia Angela? Non si sa, è presto per saperlo.

Proprio il fatto della probabile compatibilità ha convinto gli investigatori a non mollare la pista in questione. Ecco un'altra importante dichiarazione del legale:

Sono convinti che c'é qualcosa di importante.

Anche i coniugi Celentano hanno manifestato un velo di ottimismo riguardo le indagini. Questo è ciò che ha affermato la madre Maria:

Ho sempre avuto speranza, questa volta un po' di più. Angela è viva.
Il cuore di una mamma ha sempre detto in tutti questi anni, e cioé che Angela è viva. E' una mia convinzione, spero di non sbagliare.

Riguardo le foto della ragazza, Maria Celentano ha aggiunto:

Il fatto che ci sia qualche elemento di contabilità per noi è importantissimo c'é una somiglianza incredibile con Angela e con i tratti somatici della nostra famiglia, per noi è importante e per gli investigatori ancora di più.

La coppia ha inoltre dichiarato di non avere avuto altri contatti con la ragazza e ha affermato di non voler interpellare la famiglia Ruiz:

Noi cerchiamo Angela, non cerchiamo nessuna famiglia.
  • shares
  • Mail