Operazione Pandora: la Guardia di Finanza scopre 5200 evasori totali nel settore edilizio e 3 miliardi di redditi non dichiarati


Era partita nel 2006, sotto il comando del Nucleo Speciale Entrate delle Fiamme Gialle, e oggi se ne vedono i risultati. L’ operazione Pandora ha focalizzato ancora una volta l’ attenzione sulla facilità e sulla consistenza dell' evasione fiscale in Italia (300 miliardi all' anno).

Questa volta è toccato al settore edilizio. I numeri sono da capogiro. Più di 5200 aziende edili hanno evaso totalmente il fisco, 3 sono miliardi di redditi non dichiarati, 500 milioni l’ Iva non versata all’ erario e 10000 i rapporti di lavoro irregolari accertati.

Il meccanismo di evasione non era dei più complicati. Le imprese coinvolte si occupavano di lavori di ristrutturazione ed emettevano regolarmente le fatture che consentivano ai proprietari delle abitazioni di ottenere gli sgravi fiscali previsti dalla legge (36% sull 'Irpef). Poi, in sede dichiarazione, occultavano i redditi.


Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: