Napoli, arsenale nascosto dietro l'altare in Chiesa: due arresti

Un piccolo arsenale - 7 pistole e oltre 250 cartucce - è stato rinvenuto e sequestrato nella chiesa di Maria S.S. degli Angeli nel quartiere napoletano di Miano, al confine con Scampia e Secondigliano. Era nascosto dietro l'altare, in un'intercapedine difficile da notare.

I presunti proprietari delle armi sono già stati rintracciati. Si tratta di Luca Cortese e di Francesco Comune, di 30 e 36 anni, entrambi detenuti agli arresti domiciliari. Il primo ospite di una comunicata di recupero nei pressi della Chiesa, è stato trovato in possesso di 150 grammi di marijuana e di un monitor che, grazie ad una telecamera puntata sull'ingresso del centro, gli permetteva di tenere sotto controllo gli accessi.

L'altro, invece, è stato trovato in possesso delle chiavi di accesso alla Chiesa. Non è ancora stato possibile accertare chi sia il proprietario dell'arsenale, né se lo stesso sia stato utilizzato o meno. Le armi saranno analizzate nel corso delle prossime ore alla ricerca di impronte e di collegamenti con rapine ed omicidi commessi nell'area.

Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail