Agguato in strada a Milano: gravissimo l'incensurato Massimiliano Esposito

Un agguato in piena regola quello che è quasi costato la vita a Massimiliano Esposito, milanese incensurato di 39 anni, raggiunto da due sicari in moto mentre si trovava in via Decorati al Valor Civile a Milano, in zona Forlanini.

E' accaduto intorno alle 19 di ieri. I due, coi volti coperti da caschi integrali, hanno avvicinato l'uomo e gli hanno scaricato addosso almeno nove colpi di pistola: cinque lo hanno centrato alla gamba sinistra, due al braccio destro e altri due, di striscio, alla fronte e al torace.

Mentre i due si sono dileguati facendo perdere le proprie tracce, Esposito è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Dan Raffaele e sottoposto ad un intervento chirurgico per la rimozione dei proiettili. E' ancora in gravi condizioni e al momento non è chiaro se sia in pericolo di vita o meno.

Il motivo dell'agguato è ancora oscuro. Gli inquirenti stanno interrogando i testimoni che si trovavano nell'area dell'agguato con la speranza di ricostruire l'esatta dinamica e stanno sentendo amici e conoscenti dell'uomo - celibe, incensurato e senza lavoro - alla ricerca di possibili contrasti che possano spiegare un agguato di questo tipo.

In parallelo si stanno acquisendo i filmati delle telecamere installate nella zona e lungo il percorso che i banditi potrebbero aver percorso prima e dopo l'agguato. Del caso si stanno occupando gli investigatori del comando provinciale dei carabinieri che già dalle prossime ore perquisiranno la casa dell'uomo alla ricerca di elementi utili alle indagini.

  • shares
  • Mail