Brescia: arrestato l'ex fidanzato di Patrizia Maccarini, uccisa venerdì sera con una coltellata

giuseppe candido

E' stato rintracciato ed arrestato ieri sera il 40enne Giuseppe Candido, che venerdì sera aveva confessato via telefono l'omicidio della sua ex fidanzata Patrizia Maccarini, residente a Calvisano, e da quel momento si era reso irreperibile, lasciando intendere che si sarebbe suicidato.

In realtà non aveva alcuna intenzione di togliersi la vita ed era fuggito a bordo della sua Peugeot 206 sperando di non essere individuato dalle autorità.

Ha commesso un passo falso, però, che è stato quello di contattare telefonicamente un suo conoscente chiedendo ospitalità: la chiamata è stata ascoltata dai militari che hanno concentrato le indagini sulla zona di provenienza della telefonata.

La sua fuga si è conclusa a Lallio, a pochi chilometri da Bergamo. Confermato anche il movente passionale: non voleva rassegnarsi alla fine della sua relazione con Patrizia, «la pedinava, continuava a chiamarla al telefono»

«E la minacciava dicendo che se avesse denunciato questa situazione si sarebbe vendicato su di lei e sui suoi genitori. È stata una morte annunciata» è quanto ha dichiarato uno dei vicini di casa della vittima.

Nota: la foto che ritrae Candido è stata scattata nel corso della conferenza stampa per la presentazione del gruppo sindacale della Lega Nord all'OM Iveco, di cui l'uomo era stato uno dei due fondatori.

Via | L'Eco di Bergamo

  • shares
  • Mail