'Ndrangheta: arrestato Giovanni Strangio ad Amsterdam

giornale tedesco strage duisburgLa strage di Duisburg di Ferragosto 2007 la ricorderete tutti: una faida tra due famiglie di San Luca che dalla Calabria finisce in trasferta in Germania. Il duello medievale, tra i Pelle-Vottari e i Nirta-Strangio. Ora per quei sei morti c'è un altro arrestato, Giovanni Strangio, preso ad Amsterdam insieme a Francesco Romeo.

Il risvolto interessante di questa vicenda, oltre all'arresto di uno dei killer di Duisburg, è il modo in cui sono state compiute le indagini: intercettazioni telefoniche, come si legge su qualunque quotidiano:

Ancora una volta a mettere gli investigatori della polizia sulle tracce dei due latitanti sono state le intercettazioni telefoniche. Un lavoro certosino perché Strangio e Romeo, proprio per sfuggire alla cattura, continuavano a cambiare schede telefoniche. La necessità di mantenere i contatti con la cosca madre a San Luca gli è però costato caro

ecco quanto dichiarato da Piero Grasso

"L’azione di contrasto alla ’ndrangheta - aggiunge Grasso - si basa anche sulla professionalità di questi investigatori ai quali rivolgo un plauso particolare"

Attenzione sempre a non confondere i due Giovanni Strangio di questa vicenda, perchè sono due e c'è un'omonimia, rischiosa, visto che tra l'altro i due erano rivali. L'altro, non quello di cui abbiamo scritto ora, era il gestore di "Da Bruno", il ristorante di Duisburg dell'eccidio 'ndranghetista.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: