Pedofilia e internet: online il rapporto del 2008

pedo_logos

E' stato diffuso il rapporto annuale 2008 sul binomio internet/pedofilia redatto dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni insieme all'Associazione Meter Onlus, da anni impegnata contro la pedofila e lo sfruttamento sessuale dei bambini.

Un utile documento, scaricabile dal sito dell'associazione Meter, dal quale emerge il numero delle segnalazioni ricevute, circa 2850, i portali bloccati, 10, l'ubicazione dei server di siti con contenuti pedopornografici, i social network denunciati, 15, ma soprattutto ci viene spiegato l'uso di termini come "boylove", "girllove" e "childlove", usati dai pedofili per distinguersi tra loro.

Riporto qualche frase dal rapporto:

I pedofili, termine usato per includere chi abusa sessualmente dei bambini così come chi produce, distribuisce o commercia pedopornografia, stanno usando vari tipi di loghi identificativi o simboli per riconoscersi uno con l’altro e per distinguere le loro preferenze sessuali. Per indicare specificamente il genere sessuale preferito dal pedofilo, i membri delle organizzazioni pedofile incoraggiano l’uso di descrizioni come "boylove”, “girllove” e “childlove”.



Scopriamo così che esistono dei veri e propri simboli, come il “BoyLover logo”: "una piccola spirale triangolare azzurra circondata da un triangolo più grande, dove il triangolo più piccolo rappresenta un bambino e il triangolo più esterno rappresenta un uomo adulto", così come il GirlLover logo e il ChildLover logo.

Ancor più sconvolgente è che tali simboli sono anche riprodotti in ciondoli, anelli e addirittura monete. Quindi se vi imbattete in uno di questi simboli, potete - e dovete - rivolgervi alla Polizia Postale.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: