Palermo, violenze sessuali su una 11enne: a processo genitori guardoni


Facevano violentare la figlia di undici anni da un altro uomo mentre loro guardavano comodamente lo spettacolo. Era questo il passatempo preferito di una giovane coppia palermitana.

Il padre della bambina ha ammesso la sue responsabilità ed ha scelto il rito abbreviato. È stato condannato a 6 anni di prigione per violenza sessuale aggravata e di gruppo, con sconto di un terzo della pena.

La madre e la persona che materialmente abusava della ragazzina saranno giudicate in un altro processo. Per il giudice aver assistito alle violenze, pur non essendone stati gli autori, implica per i genitori il reato di violenza sessuale di gruppo.

Disturbi dell’ identità sessuale e parafilie varie, eventualmente da accertare con apposita perizia, non basteranno alla madre della vittima per ammorbidire una condanna che si prevede esemplare. Vi terremo informati.

Via | Agi

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: