Roma: danno fuoco ad un uomo e fuggono

incendio_roma

Purtroppo la vicenda di Navtej Singh Sidhu, il 35enne picchiato e bruciato a Nettuno il 31 gennaio scorso non è destinata a restare un caso isolato.

Due episodi simili si sono verificati ieri a Roma: al centro, nel quartiere Esquilino, un gruppetto di ragazzi italiani avrebbe picchiato e tentato di dar fuoco ad alcuni ragazzini bengalesi perchè "non volevano che frequentassero il quartiere".

Al grido di "Andatevene via dalla zona o vi brucio", il writer 20enne Ivano Balzanella "ha estratto una bomboletta di vernice spray dando fuoco al gas interno con un accendino, indirizzandolo verso il volto di uno degli stranieri"

Fortunatamente l'intervento repentino delle autorità ha messo in salvo il giovane bengalese e arrestato l'italiano, mentre i suoi due complici sono riusciti a fuggire.

Ben più grave è ciò che è accaduto questa notte nella periferia delle Capitale, sulla via Casilina, dove un uomo di 42 anni, identificato come Mario Landolfi, è stato cosparso di benzina e bruciato.

L'uomo, di origini napoletane, è stato ricoverato in gravi condizioni con ustioni di secondo e terzo grado sulla maggior parte del corpo.

Degli aggressori, così come del movente, ancora nessuna notizia. Sul luogo dell'aggressione sono state però rinvenute due bottiglie incendiarie che, con un pò di fortuna, potrebbero condurre al responsabile.

Via e Foto | Ansa

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: