San Paolo, violentava la figlia di 7 anni e filmava gli abusi: in manette ingegnere-pedofilo

Stuprava sistematicamente la figlia di appena 7 anni e non contento filmava le violenze per metterle sul web e scambiarle con la folta schiera di pedofili che affolla il cyberspazio. A farlo arrestare, nelle prime ore di stamattina, sua moglie, che insospettitasi era andata a frugare nel computer dell' incestuoso marito scoprendo le foto delle ripetute violenze sulla figlia.

Non sappiamo da quando l’uomo, un ingegnere agro-alimentare, abusasse della ragazzina, che evidentemente sarà sottoposta ad esami medici, ma la polizia conosceva già il soggetto perchè accusato in passato di reati simili e oggi di far parte di una ben organizzata rete di pedofili.

L’ uomo non voleva andare al fresco e sfogava il suo irrefrenabile impulso in quelle che riteneva le sicure mura di casa, contando sulla terrorizzata complicità di una bambina che, come per ogni pedofilo nei casi di violenza domestica, era solo incidentalmente considerata sua figlia.

In Brasile comunque il turismo sessuale a danno di minori ha numeri impressionati: fino a qualche anno fa si parlava di 500000 bambini coinvolti a fronte di un flusso di "turisti" di circa 700000 persone ( 80000 gli italiani). Gli ultimi dati disponibili per la verità sono più incoraggianti, ma bisognerebbe capire bene con quale metodologia sono stati raccolti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: