Processo Sarah Scazzi, 22esima udienza: si avvicina la deposizione degli imputati principali

Riparte questa mattina, dopo i due mesi di pausa estiva, il processo di primo grado per l'omicidio di Sarah Scazzi, arrivato alla ventiduesima udienza. Oggi, davanti alla Corte d'Assise di Taranto, sfileranno ancora una volta i testimoni citati dalla pubblica accusa.

Sarà la volta di Michele Galasso, Antonio Colazzo e Anna Scredo, rispettivamente amico e cognati di Giovanni Buccolieri, l'uomo che in un primo momento dichiarò agli inquirenti di aver visto, quel 26 agosto scorso, Cosima Serrano costringere Sarah a salire a bordo della sua auto, salvo poi sostenere che si fosse trattato di un sogno.

Seguirà la deposizione di Valeria Scazzari, consulente di parte dell’avvocato Raffaele Missere, difensore di Cosimo Cosma e l'esame di tre degli imputati minori: Antonio Colazzo, Cosima Prudenzano e Giuseppe Nigro, tutti e tre accusati di favoreggiamento del fioraio Giovanni Buccolieri, la cui posizione è stata stralciata prima dell’udienza preliminare.

Dopo questa udienza, salvo colpi di scena dell'ultimo minuto, il processo entrerà nella sua fase finale, quella dedicata agli imputati principali. Oggi, in particolare, dovrebbe essere calendarizzato l'esame di Sabrina Misseri e di sua madre Cosima Serrano, entrambe accusate di concorso in omicidio volontario, sequestro di persona e soppressione di cadavere.

Seguirà l'esame di Michele Misseri, padre e marito delle due donne, che deve rispondere all'accusa di soppressione di cadavere insieme al fratello e al nipote Carmine Misseri e Cosimo Cosma. Il turno di Sabrina, scrive il Corriere Del Giorno, potrebbe arrivare già la settimana prossima.

Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail