Cremona, arrestati due dipendenti del Tribunale

Questa mattina due dipendenti del Tribunale di Cremona, il responsabile della gestione Ufficio Corpi di Reato e l'addetto alla Cancelleria civile, sono stati arrestati dalla Polizia su ordine della locale procura, con le accuse di peculato e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi da guerra e comuni da sparo.

Dalle indagini svolte dai poliziotti della Squadra mobile e da personale della sezione di polizia giudiziaria della Procura sarebbe emerso che i due, in diverse occasioni, avrebbero prelevato droga, armi e munizioni sequestrati, abusando della loro posizione di dipendenti del Tribunale, dove avevano accesso alle aree più sensibili. Per appurare i comportamenti illeciti è stata di grande aiuto l'analisi delle riprese di videosorveglianza: le telecamere hanno così sorpreso il responsabile dell'Ufficio Corpi di Reato mentre riempiva una borsa con 4 kg di droga, tra hashish, marijuana e cocaina, che è stato poco dopo fermato dagli agenti mentre andava a casa in scooter.

Dopo una perquisizione dell'abitazione del presunto socio in affari sono state trovate numerose armi da guerra e da sparo non denunciate e detenute illegalmente, sequestrate dalle forze dell'ordine.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail