Torino: uccide moglie a martellate e si impicca

omicidio-suicidio piombino

Aggiornamento ore 10:20. Dietro all'omicidio-suicidio di Torino ci sarebbero motivi economici secondo gli investigatori della squadra mobile che hanno tritavo un biglietto lasciato dal 69enne che avrebbe ucciso la consorte 72enne prima di impiccarsi in cantina. A dare l'allarme sarebbe stato uno dei due figli della coppia, a lui il padre avrebbe inviato alcuni sms prima della tragedia. L'uomo pare non riuscisse a reggere più il peso dei debiti, di cui la moglie sarebbe stata all'oscuro, e avrebbe così deciso di uccidere la donna e farla finita.

Si indaga per omicidio-suicidio in metro ai cadaveri di due coniugi ritrovati questa mattina in un appartamento alla periferia di Torino. Sul posto, in via Orbassano, sono giunti gli agenti della polizia che hanno rinvenuto il corpo di moglie e marito.

La donna secondo i primi rilievi sarebbe stata uccisa a martellate dal marito. Dopo l'omicidio l'uomo si sarebbe tolto la vita impiccandosi. Nell'abitazione stanno arrivando anche il medico legale e il magistrato di turno. Una lite degenerata in tragedia? I motivi del probabile omicidio-suicidio restano tutti da chiarire.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail