Ventimiglia, arrestato passeur: portava 17 migranti nel furgone


Un passeur trentanovenne, originario di Torino e residente nell’entroterra ventimigliese, è stato arrestato dalla polizia dopo un breve inseguimento alla frontiera franco-italiana di Ventimiglia.

L’uomo stava tentando di portare in Francia 17 migranti, facendo loro attraversare clandestinamente la frontiera fra Ventimiglia e Mentone. L’uomo – che in passato aveva avuto precedenti penali – è accusato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, aggravata dal fine di lucro e dal trattamento inumano e degradante riservato ai trasportati.

Il passeur è stato bloccato all’altezza del pedaggio autostradale, mentre cercava di varcare il confine italo-francese con il proprio furgone.

Uno dei passeggeri ha dichiarato, spontaneamente, di avere pagato 50 euro a un arabo che, dopo averlo contattato nei pressi della stazione ferroviaria, gli aveva fornito tutte le indicazioni per il trasferimento clandestino in Francia. Il migrante ha anche detto di avere temuto di morire soffocato all’interno del furgone.

Via | Ansa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail