Brescia: violenta anziana di 87 anni, arrestato 32enne

carabinieri Chiari

Avrebbe violentato unʼanziana di 87 anni a Chiari, nel bresciano, minacciandola con un coltellaccio. Con questa accusa un 32enne è stato tratto in arresto. La donna solo il giorno dopo lo stupro è riuscita a trovare il coraggio per denunciare l'accaduto, il presunto responsabile è stato quindi arrestato in casa di uno zio dove cercava di nascondersi.

Il 32enne in piena notte si sarebbe intrufolato in casa della donna minacciandola con un grosso coltello e abusando di lei. Ora il giovane dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata, lesioni personali e minacce. In base a quanto riferito dagli investigatori l'uomo ha raggiunto la vittima nella sua camera da letto, le ha tappato la bocca e sotto la minaccia del coltello l'ha violentata.

Non contento prima di andarsene lo stupratore ha avvisato l'anziana che l'avrebbe uccisa se lei avesse avuto il coraggio di denunciare la violenza. La donna però ha trovato la forza per farlo e l'uomo è stato presto rintracciato da uno zio, in provincia di Bergamo. Il coltello che sarebbe stato usato per minacciare la donna è stato sequestrato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail