Doppio omicidio e morsi al volto di una vittima: 19enne sotto accusa in Florida

austin.jpg

Una sconcertante storia di cronaca arriva dagli Stati Uniti, dove un ragazzo dovrà rispondere di un delitto commesso lo scorso 15 agosto.

Protagonista della vicenda è il 19enne studente Austin Harrouff, che apparentemente senza motivo è entrato nel garage di due coniugi (Michelle Mischon e John Stevens, di 53 e 59 anni) a Tequesta, in Florida, uccidendoli a coltellate.

Il giovane è poi rimasto sul luogo del delitto inziando a dare morsi al volto dell'uomo appena ucciso. La furia di Harrouff, che cercava di strappare a morsi pezzi di pelle, non si è interrotta nemmeno con l'arrivo della polizia che ha avuto non poche difficoltà per bloccare il criminale. Gli agenti sul posto raccontano anche che il ragazzo emetteva strani suoni, come se fosse un animale.

Il 19enne dovrà rispondere del doppio omicidio ma anche del tentato omicidio di Jeffrey Fisher, un vicino di casa della coppia che era intervenuto per cercare di fermarlo.

Si attendono i risultati dei test tossicologici per capire - come sembrava chiaro nei primi momenti dopo il delitto - se l'assassino fosse drogato al momento dei fatti.

  • shares
  • Mail