Cuneo, anziano trovato morto nelle campagne di Paroldo: arrestata la moglie

paroldo.jpg

A poco più di tre mesi dal ritrovamento del corpo senza vita di Severino Viora, il 78enne trovato morto l’8 giugno scorso nelle campagne di Paroldo, in provincia di Cuneo, gli inquirenti hanno arrestato oggi la moglie dell’uomo, Assunta Casella, 59 anni, con la pesante accusa di omicidio volontario premeditato.

Il corpo dell’anziano, agricoltore in pensione, fu rinvenuto dopo la denuncia di scomparsa presentata dalle figlie. Era stato posizionato a ridosso di un albero e parzialmente nascosto da una carriola. Fin dai primi istanti si era ipotizzato un omicidio e ora i risultati dell’autopsia lo hanno confermato.

Il 78enne sarebbe stato narcotizzato e strangolato prima di venir trasportato nel luogo in cui è stato ritrovato poche ore dopo il decesso. La svolta è arrivata poche ore fa, dopo i lunghi interrogatori a cui sono stati sottoposti i familiari.

Tutti gli elementi raccolti in queste settimane hanno permesso agli inquirenti di identificare gravi indizi di colpevolezza nei confronti della consorte di Viora, che oggi è stato arrestata e condotta nel carcere delle Vallette a Torino in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

  • shares
  • Mail