Marijuana in casse di agrumi, 99 arresti e 5 tonnellate di droga

Si è conclusa con un bilancio di 99 arresti e il sequestro di 5 tonnellate di droga l’operazione Ring New che ha sgominato un’organizzazione criminale operante in molte regioni d’Italia, ma anche in altri paesi europei come Grecia, Spagna, Olanda, Belgio e Bulgaria.

L’ultima operazione condotta dagli uomini del Gico di Brescia e dello Scico della Guardia di Finanza di Roma ha portato alle ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di 10 persone e 5 ritardati arresti di ulteriori indagati che si sono aggiunti ai precedenti 84 arresti e ai sequestri di ingenti quantità di cocaina, marijuana, hashish, eroina, 554mila euro in contanti, sette autoveicoli, cinque mezzi pesanti, due imbarcazioni e un camper.

L’operazione Ring New era cominciata nel 2012. Fra i destinatari delle partite di sostanze stupefacenti vi erano i gruppi criminali legati alle famiglie di Camorra, ‘Ndrangheta e Sacra Corona Unita. La droga arrivava da Spagna e Olanda attraverso società di trasporti commerciali costituite ad hoc in Belgio, Grecia e Bulgaria.

Le partite di droga venivano occultate fra la merce legale: prodotti ittici, frutta e verdura. La marijuana coltivata in Albania, per esempio, viaggiava su mezzi pesanti che trasportavano agrumi.

Via | Askanews

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail