Operaio morto all'Ilva di Taranto: 12 indagati

operaio morto ilva.jpg

Per il giovane operaio morto nell'area dell'altoforno 4 dell'Ilva di Taranto la locale procura della Repubblica ha iscritto nel registro degli indagati 12 persone, tra rappresentanti dell'Ilva e dell'impresa appaltatrice per cui il 25enne Giacomo Campo lavorava. L'indagine è coordinata dal sostituto procuratore Giovanna Cannarile.

Il tragico incidente sul lavoro si è verificato poco prima delle sette di sabato mattina nell'area esterna dell'Afo4 dello stabilimento Ilva in cui è morto il ragazzo che sarebbe rimasto schiacciato da un rullo mentre riparava un nastro trasportare. Le accuse mosse a vario titolo agli indagati sono di omicidio colposo e altri reati in materia infortunistica.

Intanto Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti Uil di Taranto hanno indetto uno sciopero di tutti i lavoratori dipendenti delle imprese degli appalti pulizie civili e industriali dell'Ilva, dalle 5 di oggi fino alle 7 di domani. Stamani davanti all'ingresso portinerie imprese dello stabilimento siderurgico si era tenuta un'assemblea sindacale dei dipendenti delle imprese appaltatrici dei servizi di pulizie civili e industriali dell'Ilva.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail