Operaio morto a Piacenza, camionista indagato: polizia diffonde video dell'uccisione

È stata la polizia a diffondere il video della morte dell'operaio della Gls avvenuta pochi giorni fa all'entrata della "Gls corriere espresso" in via Riva a Montale, in provincia di Piacenza.

Prima di visionare il filmato si avvisa che le immagini potrebbero urtare la sensibilità di chi le guarda.

Nelle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza si vede il momento in cui il camion investe l'operaio 53enne di origine egiziana Abdesselem El Danaf.

Subito dopo l'incidente i colleghi dell'operaio coinvolto corrono per prestargli soccorso. La procura di Piacenza ha messo sotto inchiesta l'autista del Tir per omicidio stradale colposo, l'uomo è indagato a piede libero.

Al momento dell'incidente secondo i pm non si stava svolgendo nessuna manifestazione. Secondo l'Usb (Unione sindacale di base) trattasi invece di un "assassinio padronale". Per questo stamattina si è tenuta a una manifestazione di solidarietrà a Piacenza organizzata dalla stessa Usb.

"Il conducente del camion che ha travolto e ucciso il nostro lavoratore è stato incitato a forzare il picchetto da un addetto vicino all'azienda" denuncia il sindacato di base. "Gli urlavano 'parti, vai!' e quello è partito investendo il nostro aderente" secondo il sindacato autonomo che sta lavorando per contrastare attraverso i propri legali la tesi della Procura.

  • shares
  • Mail