Bresso, omicidio in sala slot: 46enne ucciso a coltellate

omicidio-a-bressa.jpg

Una violenta lite è finita in tragedia ieri sera nella sala giochi di via Vittorio Veneto a Bresso, alle porte di Milano. Erano da poco passate le 23.30 quando la vittima, un cittadino italiano di 46 anni, e il suo aggressore, un cittadino albanese di 56 anni, hanno iniziato a discutere animatamente.

La situazione è degenerata in pochi istanti e il 56enne, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, ha estratto un coltello e ha colpito al petto il 46enne. Inutile la corsa in ospedale: l’uomo è stato dichiarato morto una volta giunto all’ospedale San Raffaele di Milano.

L’aggressore è stato prontamente arrestato dai carabinieri della compagnia di Sesto San Giovani con l’accusa di omicidio. Alla base del gesto, secondo quanto ricostruito, ci sarebbe la gelosia dell’aggressore nei confronti di una ragazza romena di 30 anni, che aveva avuto una storia con lui e lo aveva lasciato per iniziare una relazione col 46enne ucciso ieri sera.

  • shares
  • Mail