L'Aquila: 25 arresti per 'ndrangheta

Sono 25 gli arresti per associazione mafiosa e altri reati eseguiti questa mattina alle prime luci del giorno da parte di circa 200 carabinieri in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip dell'Aquila. A essere colpito, secondo quanto comunicato dagli inquirenti, un clan di 'ndrangheta calabrese e le sue diramazioni in altri regioni d'Italia e all'estero.

14 degli arrestati sono finiti in carcere. Le accuse mosse vario titolo agli indagati sono di associazione di tipo mafioso, traffico di droga, traffico di armi, estorsione, riciclaggio e altro. Il clan sgominato sarebbe stato costituito da elementi di rilievo del clan Ferrazzo di Mesoraca (Crotone) che dopo essersi insediato in alcuni centri di Abruzzo e Molise avrebbe esteso le proprie attività criminali nelle regioni vicine e all'estero, specie in America Latina.

L'ampiezza dell'indagine è confermata dal numero delle persone indagate che sono in tutto 149. Contestualmente agli arresti i carabinieri hanno anche sequestrato beni immobili e attività oltre a eseguire perquisizioni in Abruzzo, Molise, Marche, Lazio, Calabria e Sicilia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail