Bologna: scoppia ordigno bellico in garage, 2 morti. Una delle vittime era un appassionato di cimeli

bomba bologna artificieri

Aggiornamento ore 11.30 - "Era un appassionato ed esperto della linea gotica. Ci raccontava sempre grandi storie delle battaglie del passato. Usciva sempre in cerca di qualcosa che raccontasse la storia del territorio" raccontano ora gli amici di Mauro Salmi, l'uomo di 55 anni morto ieri con una donna che sarebbe la sua compagna, nell'esplosione accidentale di un ordigno bellico custodito nel garage della sua villetta di campagna a Monterenzio. L'uomo usava anche un metal detector nelle sue ricerche in modo da rendere innocui i piccoli ordigni che trovava: "Era di Bologna, ma veniva sempre qui a Monterenzio, non solo in estate, ma anche durante i fine settimana. Uscivamo spesso, ma della donna che stava con lui non sappiamo niente" dicono ancora i vicini e amici dell'uomo. "In paese conoscevamo Salmi perché aveva una seconda casa qui e nella quale veniva da circa 30 anni" aggiunge Pierdante Spadoni, sindaco di Monterenzio."È una tragedia quello che è successo, che ha colpito nel profondo tutta la nostra comunità, anche se l’uomo viveva a Bologna e veniva nel nostro territorio per la passione profonda che nutriva per la storia e tutto ciò che riguarda la linea gotica".

10.30 - Due persone, un uomo e una donna, sono morte ieri pomeriggio a Monterenzio nel bolognese, a seguito dallo scoppio accidentale di un ordigno bellico che era custodito in un garage. Le vittime della deflagrazione sono un 55enne proprietario dell'abitazione e dell'annesso garage, e una donna straniera, con ogni probabilità la compagna dell'uomo.

Lo scoppio è stato udito verso le 15.40. I vigili del fuoco intervenuti insieme agli artificieri e ai militari dell'Arma non hanno riscontrato danni all'immobile e alle abitazioni vicine.

È stato accertato che l'ordigno esploso era un residuato bellico e non è la prima volta che in queste zone della provincia di Bologna, attraversate dalla Linea Gotica durante il secondo conflitto mondiale, se ne trova uno; residuati bellici che non di rado vengono collezionati dagli appassionati del genere, spesso senza tenere conto dei pericoli che corrono.

Il garage in cui è avvenuta la tragedia era adiacente alla casa di campagna del 55enne, una seconda casa, di cui l'uomo era comproprietario con la famiglia. Nel garage sono stati trovati altri due ordigni bellici.

  • shares
  • Mail