Nuoro, pastore ucciso a colpi dʼarma da fuoco: il fratello ha confessato

sarule.jpg

21 agosto 2016 - Gaetano Porcu, fratello dell’allevatore ucciso ieri mattina nelle campagna di Sarule, si è costituito nella caserma dei carabinieri di Ottana e ha ammesso le proprie responsabilità.

I sospetti degli inquirenti si erano concentrati subito sulla sfera familiare di Porcu e la confessione del 58enne ha fugato ogni dubbio. L’uomo ha ammesso di aver sparato al fratello con una pistola al culmine di una lite legata a un terreno conteso tra i due fratelli.

L'uomo è stato tratto in arresto su ordine del sostituto procuratore della Repubblica, Giorgio Bocciarelli, e trasferito al carcere nuorese di Badu 'e Carros.

20 agosto 2016 - Un pastore di 64 anni, Antonio Porcu, è stato ucciso intorno alle 8.30 di oggi nei pressi del suo ovile nelle campagne di Sarule, comune di 1600 abitanti in provincia di Nuoro.

Porcu, sposato e padre di tre figli, secondo la ricostruzione degli inquirenti sarebbe stato freddato davanti al cancello del suo podere: era appena sceso dall’auto per aprire il cancello quando qualcuno gli ha sparato da una distanza ravvicinata.

Del caso si stanno occupando i carabinieri della compagnia di Ottana.

  • shares
  • Mail