Camorra, arrestato in Spagna il latitante Salvatore Mariano

ITALY-PRISON-RIGHTS

Si è conclusa in un resort di lusso di Benidorm, alle porte di Valencia, la fuga del boss della camorra Salvatore Mariano, sfuggito alla cattura lo scorso 2 marzo nell’ambito dell’operazione Cartagena che portò al sequestro di beni del valore di oltre 20 milioni di euro e all’arresto di 33 persone legate al clan Contini, attivo tra Poggioreale, Vasto e San Carlo all'Arena.

L’uomo si nascondeva in Spagna insieme alla sua famiglia, ospite di un resort di lusso ormai da qualche settimana. Si era registrato, e con lui i suoi familiari, usando dei documenti falsi nella speranza di passare inosservato.

I carabinieri del comando provinciale di Napoli l’hanno però rintracciato e poche ore fa, in collaborazione con la polizia spagnola, hanno fatto irruzione nella struttura e tratto in arresto il latitante.

Salvatore Mariano era ricercato per traffico di sostanze stupefacenti con aggravante del metodo mafioso. Le procedure per l’estradizione sono già state avviate.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail