San Francisco, ventenne ucciso mentre giocava a Pokemon Go

Non sono ancora noti l’identità dell’assassino e la cause dell’omicidio del giovane statunitense

US-CRIME-RACE-POLICE-SHOOTING

Un diplomato della high school San Mateo e giocatore di baseball è stato ucciso sabato sera nei pressi di Ghirardelli Square, a San Francisco, mentre era intento a giocare a Pokemon Go.

Il ventenne Calvin Riley è stato raggiunto al petto da un colpo di arma da fuoco sparato da uno sconosciuto poco prima delle ore 22, nei paraggi di un parco acquatico. Il giovane è stato dichiarato morto dopo che i paramedici hanno provato a rianimarlo sul posto. La zona nella quale è stato ucciso Riley è una popolare attrazione turistica per migliaia di visitatori. Si tratta di un’area dove omicidi e casi di violenza sono piuttosto rari.

Gli ispettori della squadra omicidi stanno cercando di raccogliere gli elementi per capire che cosa abbia spinto l’omicida a colpire il ragazzo. Attualmente nessun sospetto è stato identificato o arrestato.

Le autorità locali hanno riferito che non sono stati rilevati i segni di una collutazione, nè sono state dette cose prima o dopo l’omicidio, quindi sembra escluso che l’omicidio sia stato il tragico epilogo di un diverbio.

Le telecamere a circuito chiuso della zona sono state sequestrate e i video verranno visionati dalle autorità per cercare di indentificare il responsabile.

Via | SF Gate

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail