Oscar Pistorius ricoverato in ospedale per ferite ai polsi

Oscar Pistorius, condannato a 6 anni di carcere lo scorso 6 luglio per l’omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp, è stato trasportato ieri in ospedale per alcune ferite ai polsi che il campione paralimpico sudafricano si sarebbe provocato nella sua cella nel carcere di Khosi Mampuru a Pretoria, dove si trova rinchiuso da poco più di 30 giorni.

Un portavoce del servizio carcerario ha confermato il trasferimento in ospedale di Pistorius, ma ha precisato che le ferite erano di lieve entità e ha definiti le voci di un tentato suicidio come “speculazioni”, non spiegando però come il 29enne sarebbe riuscito a provocarsele.

Pistorius è stato trasferito ieri all’ospedale Kalafong di Pretoria, dove è stato medicato in pochi minuti e rimandato in carcere. Durante una perquisizione nella sua cella, lo scrive la stampa locale, sarebbero state trovate delle lamette, prontamente sequestrate dalle autorità del carcere.

La famiglia di Pistorius non ha ancora commentato l’accaduto, né lo hanno fatto i suoi legali.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail