Chicago, agenti di polizia uccidono 18enne afroamericano disarmato - VIDEO

La polizia di Chicago che stanno indagato sull’omicidio del 18enne Paul O'Neal hanno diffuso oggi i filmati delle bodycam in dotazione degli agenti coinvolti nella vicenda, da quelli che hanno risposto alla chiamata per un furto di auto a quelli che si sono messi all’inseguimento del giovanissimo.

É accaduto il 28 luglio scorso a Chicago e le immagini diffuse oggi su disposizione di Sharon Fairley, capo del consiglio di sorveglianza della polizia di Chicago, documentano proprio i momenti che hanno portato all’uccisione del giovane afroamericano da parte di un agente di polizia, che ha aperto il fuoco sul 18enne disarmato in fuga, ferendolo mortalmente alla schiena.

Il 18enne, come si vede nel video che trovate in apertura - uno dei tanti diffusi oggi - si trova alla guida di un’automobile rubata quando riesce a superare un posto di blocco. A quel punto gli agenti aprono il fuoco e riescono a fermare l’auto rubata. Il giovanissimo fugge a piedi e corre verso il giardino di un’abitazione, ma lì viene raggiunto dagli agenti che continuano a sparare.

Uno dei colpi, è emerso grazie anche ai filmati ripresi dalle bodycam e confermato anche dall’autopsia, ha raggiunto Paul O'Neal alla schiena e non gli ha lasciato scampo.

Tre degli agenti coinvolti sono già stati sospesi dall’incarico per aver violato la politica del dipartimento di polizia di Chicago. Le indagini sono ancora in corso e non è escluso che l’agente che ha sparato venga accusato dell’omicidio del giovanissimo.

paul-oneill.jpg

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: