Cuneo, scambia tecnico del tribunale per un ladro e gli spara

Ha sparato contro un tecnico del tribunale dopo averlo scambiato per un ladro. Con questa accusa i carabinieri di Bra hanno denunciato alla Procura di Asti un meccanico di Cuneo, di 29 anni, per minaccia aggravata ed esplosioni pericolose.

L'uomo pochi giorni fa ha esploso un colpo di fucile dal balcone di casa sua, a Cherasco, perché, come ha raccontato, aveva visto nel cortile di un cascinale disabitato vicino l'abitazione una persona armeggiare in modo sospetto.

Il meccanico ha pensato che fosse un ladro ma non ha pensato subito di chiamare le forze dell'ordine segnalando la presenza dello sconosciuto nel cascinale. Tutt'altro: il 29enne ha imbracciato il fucile del padre e ha puntato l'arma verso l'immobile abbandonato dove, altro che un ladro, c'era un tecnico del tribunale di Cuneo impegnato in rilievi e misure. Dopo aver esploso un colpo intimidatorio il meccanico si è visto arrivare i carabinieri a casa.

Anche il genitore del meccanico, un pensionato di 70 anni, è stato denunciato, per omessa custodia dell’arma, un fucile da caccia che insieme ad alcune munizioni è̀ stato sequestrato. Il tecnico del tribunale se l'è cavata con un forte spavento.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail