Omicidio di Ancona, 18 anni di carcere alla figlia delle due vittime

19.30 - La sentenza è arrivata, come da programma: la figlia 17enne delle due vittime di Ancona è stata condannata a 18 anni di carcere, proprio come chiesto ieri dall’accusa.

11.30 - Si chiuderà oggi il primo processo per il duplice omicidio di Fabio Giacconi e Roberta Pierini, la coppia di coniugi uccisa a colpi di pistola lo scorso 7 novembre in via Crivelli ad Ancona.

Alla sbarra c’è la figlia minorenne della coppia, accusata di omicidio in concorso col fidanzato Antonio Tagliata, che sarà processato in seguito. La 17enne, secondo quanto sostenuto dall’accusa, era a conoscenza del piano di Tagliata e sarebbe stata proprio lei ad aprirgli la porta di casa e permettere il massacro, per poi fuggire con lui subito dopo il delitto.

La tesi dell’accusa è stata confermata anche dallo stesso Tagliata nel corso dell’incidente probatorio che si è svolto il 18 febbraio scorso. La difesa, invece, ha sempre sostenuto come la minorenne non fosse realmente consapevole della pericolosità dell’arma - all’inizio pensava si trattasse di una pistola giocattolo - e di come successivamente avrebbe agito come ha fatto perché impaurita.

A sostegno di quanto ritenuto dalla difesa della minorenne c’è la perizia psichiatrica del consulente Claudio Foti, che lo scorso giugno, riassumendo in aula, aveva dichiarato:

Sono estremamente convinto che la personalità della ragazza abbia un nucleo sano e integro, ma che sia caratterizzata da una profonda immaturità e dipendenza strutturale, per cui lei tende a riempire il proprio vuoto emotivo creando relazioni nelle quali esalta in modo irrealistico le qualità affettive e protettive del partner. Una figura particolarmente diffusa nella nostra realtà purtroppo.

Ieri il Procuratore Capo del Tribunale Minorile per le Marche, Giovanna Lebboroni, ha chiesto per la giovanissima il massimo della pena: 18 anni di carcere che tengono già conto della minore età, della sua incensuratezza e dello sconto di un terzo previsto dalla scelta del rito abbreviato.

La sentenza del gup Francesca Giaquinto è prevista per la giornata odierna.

tribunale-ancona.jpg

  • shares
  • Mail