Fiumicino: sequestrati 16 kg di cocaina, 7 corrieri in manette

Arrestato terrorista pakistano a Fiumicino

Sono 16 i kg di cocaina purissima sequestrati a Fiumicino dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma e dal personale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Sette persone sono state arrestate per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Le Fiamme gialle del Gruppo di Fiumicino dopo aver passato in rassegna i voli provenienti dalle rotte a rischio per l'importazione della droga si sono concentrati sugli aerei provenienti dal Centro-Sud America e dall'Africa, incrociando le informazioni con le banche dati del Corpo. Grazie a questa attività i finanzieri hanno intercettato e tratto in arresto sette corrieri provenienti da quelle aree, in possesso di oltre 16 chili di cocaina in tutto.

Tra i metodi di occultamento della cocaina adottati per eludere i controlli, il classico doppio fondo delle valige - circa 12 kg sono stati rinvenuti all'interno dei bagagli di quattro narcos, tre in arrivo dal Brasile e uno dalla Repubblica Dominicana - ma anche il pericolo ingerimento di ovuli da parte di altri tre passeggeri provenienti da Nigeria, Brasile e dalla Repubblica Dominicana.

I controlli ai raggi X hanno evidenziato la presenza nell'addome di ben 176 ovuli contenenti oltre 4 chili di cocaina. Secondo i calcoli della Gdf la droga sequestrata, se fosse stata immessa sul mercato avrebbe garantito guadagni illeciti per oltre 5 milioni di euro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail