Dallas, cecchini in azione contro la polizia: 5 agenti uccisi e 6 feriti

11.40 - Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, in Polonia per il summit della NATO, è intervenuto su quanto accaduto a Dallas:

La polizia di Dallas stava facendo il proprio lavoro, quello di tenere al sicuro i cittadini durante una protesta pacifica. Questi agenti delle forze dell’ordine sono stati presi di mira. Parlo a nome di tutti gli Americani quando dico che siamo sconvolti e che siamo vicini alla gente e al dipartimento di polizia di Dallas.

10.15 - Diverse fonti riferiscono che il cecchino asserragliato nel parcheggio di El Centro si sarebbe tolto la vita. Lo riferiscono i giornalisti presenti sul posto, ma le autorità non hanno ancora confermato.

9.42 - Le tre persone al momento detenute sarebbero una donna bloccata in prossimità del garage in cui si trova il cecchino e due uomini fermati a bordo di una Mercedes di colore scuro. Tutti e tre sono ancora sotto interrogatorio.

9.38 - L’assedio di quello che si ritene essere l’ultimo cecchino ancora libero, asserragliato all’interno di un garage in centro a Dallas, sarebbe vicino alla conclusione.

9.25 - Mark Hughes, il giovane che vedete nella foto diffusa delle autorità di Dallas, non sarebbe uno dei cecchini coinvolti nella sparatoria. In Texas è legale andare in giro con un fucile e Hughes, fratello di uno degli organizzatori della protesta di Dallas, aveva preso parte all'evento portando con sé il suo fucile regolarmente detenuto. Non appena la sparatoria è iniziata, Hughes si è presentato dalle autorità e ha spiegato di non essere coinvolto in alcun modo: dopo un breve interrogatorio è stato prontamente rilasciato.

9.00 - Le proteste a Dallas contro la brutalità della polizia, esplose dopo l’uccisione di Philando Castile in Minnesota e Alton Sterling in Louisiana, sono degenerate questa notte quando almeno tre persone armate di fucile di precisione hanno aperto il fuoco contro gli agenti presenti, uccidendone 5 e ferendone almeno 6.

La dinamica degli eventi è ancora da verificare, ma sembra che un gruppetto di 11 agenti di polizia di Dallas sia stato vittima di un’imboscata da parte di uno o due cecchini. Tre agenti sono morti sul colpo, altri due sono deceduti nelle ore successive a causa delle ferite riportate.

Riteniamo che questi sospettati fossero posizionati in alto in modo da triangolare la posizione degli agenti da due diversi punti di osservazione. Avevano in programma di uccidere quanti più poliziotti possibili.

Tre persone sono già state arrestate e interrogate, mentre un quarto cecchino sarebbe asserragliato all’interno di un garage, come confermato dal capo della polizia di Dallas, David Brown:

Il sospetto con cui stiamo negoziando ci ha detto che la fine è vicina e che ucciderà molti altri di noi. Ha detto anche che ha piazzato delle bombe per tutto il garage.

Tra i feriti, lo riferisce Associated Press, ci sarebbe anche una civile, Shetamia Taylor, ferita alla gamba da uno dei cecchini. Le sue condizioni, secondo quanto riferito dalla famiglia, non sarebbero gravi.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail