Vercelli, lite finisce in tragedia: 25enne ucciso a coltellate

omicidio-vercelli.jpg

Omicidio nel tardo pomeriggio di ieri a Vercelli, una lite tra due amici è finita in tragedia per motivi ancora da chiarire. É accaduto in un appartamento di via Gramsci, nel quartiere Concordia: Daniel Napolitano, magazziniere di 25 anni, è stato accoltellato a morte dell’amico Alessandro Rizzi, suo coetaneo con diversi reati penali alle spalle.

La lite, come raccontato da alcuni vicini, è iniziata in strada. I due giovani hanno iniziato a discutere in cortile e sono saliti a casa di Rizzi. Ne sono usciti poco dopo, Napolitano inseguito da Rizzi lungo le scale, fino a quando quest’ultimo ha raggiunto l’amico e l’ha aggredito con diverse coltellate alla schiena.

Poi, abbandonato l’amico in fin di vita, il 25enne è tornato a casa e ha tentato di disfarsi dell’arma lanciandola dalla finestra. L’arresto è scattato in pochi istanti e il coltello usato per uccidere Napolitano è stato recuperato dagli inquirenti.

Alessandro Rizzi è stato arrestato con l’accusa di omicidio e condotto in carcere.

  • shares
  • Mail