Lecce, dà fuoco alla compagna durante una lite: arrestato il 24enne Edec Ionut Alexandru

via-cairoli-tuglie.jpg

Un cittadino romeno di 24 anni, Edec Ionut Alexandru, è stato arrestato a Tuglie, piccolo comune in provincia di Lecce, con l’accusa di aver dato fuoco alla sua compagna, madre dei suoi due figli, nel corso di una lite avvenuta nell’abitazione di famiglia in via Cairoli.

L’arrestato è scattato poche ore dopo il ricovero della donna, accompagnata d’urgenza all’ospedale Antonio Perrino di Brindisi con ustioni di secondo e terzo grado sul corpo. Ad allertare le autorità è stato lo stesso aggressore, ma l’arresto è scattato qualche ora più tardi, quando compagna, anche lei 24enne e originaria della Romania, ha trovato il coraggio per denunciare il padre dei suoi figli.

Gli inquirenti sono riusciti ad accertare che il giovane, già noto alle forze dell’ordine per furto e altri reati contro il patrimonio, era solito aggredire la compagna, spesso anche in presenza dei due figli di 1 e 3 anni, proprio come accaduto in questo caso: il 24enne avrebbe cosparso la giovane di alcol e le avrebbe dato fuoco.

La vittima si trova ora ricoverata al Centro Grandi Ustionati di Brindisi, mentre l’aggressore è stato condotto nel carcere leccese Borgo San Nicola con l’accusa di lesioni gravi.

  • shares
  • Mail